mercoledì 20 febbraio 2013

SIEPE... SECONDO ATTO

Bene... dopo una bella potata agli alberi da frutto (che da anni non erano curati), perchè la casa non è abitata ancora, come ben sapete... è la volta di un'altra parte del giardino, sempre vicino al bosco e vicino alla siepe di cui vi ho già parlato... Andrà a chiudere una specie di triangolo di terra che delimita un bosco da una parte e un'altra proprietà dall'altra...
 
 
Pianteremo un bel biancospino all'inizio, praticamente dove inizia anche l'altra siepe e altro non è che il vertice di questo triangolo... una zona un po' in ombra, un po' sottobosco insomma... Mi è sempre piaciuto il biancospino e desideravo inserirlo nella parte del mio bosco-giardino... così... ho trovato spero l'angolo giusto!
 
 
 
CRATAEGUS MONOGYNA
 
 





Dopo il biancospino, partirà la siepe che andrà a formare il lato del triangolo (l'altro lato è già stato realizzato con la siepe di cui ho parlato nel post QUI )
 
Sarà composta da Ginestra dei Carbonai e Berberis Atropurpurea per un primo pezzo e da Rosa Canina e Berberis Atropurpurea per un secondo...
 
GINESTRA DEI CARBONAI
 


 
 
 
BERBERIS ATROPURPUREA
 





 
ROSA CANINA
 
 




A chiudere questo lato della siepe, metteremo una pianta di Prugnolo, che normalmente nasce spontaneo ai margini dei boschi...
 
 
PRUNUS SPINOSA
 
 






Bene... come vedete anche questa siepe sarà composta di numerose piante che si trovano spontanee in natura, questo perchè desidero che quella parte di giardino risulti piuttosto informale e naturale, deve sembrare che le piante siano nate lì  e lì siano sempre state. Abbiamo piantato in modo sfalzato in modo che non sembri tutto troppo preciso, ma cercando comunque di trovare il lato estetico al tutto...


 A tal proposito vorrei consigliarvi un libro, "Bosco e giardino" di Gertrude Jekyll, che questa settimana ho proposto anche nella mia sidebar...

A lavoro finito cercherò di mostrarvi le foto...
 
Se anche voi avete un giardino che confina con un bosco, queste soluzioni sono molto utili, senza contare che l'introduzione di queste piante aiuta l'ecosistema e il terreno, quindi diamo anche una grossa mano alla natura, che non fa mai male...soprattutto di questi tempi... dove il cemento arriva perfino nelle zone più impensate!
 
Spero vi sia stato da spunto e ispirazione...
 
A presto...
 



 
 




venerdì 15 febbraio 2013

FIORI TRA LA NEVE...

Il freddo continua e io mi ritrovo sempre più sognante a desiderare la primavera...
 
Mi vedo un po' come questi fiori, che imperterriti si fanno spazio fra la neve...
 
 










 
A presto...
 
 


giovedì 14 febbraio 2013

BUON SAN VALENTINO...CON PRINTABLES!

BUON SAN VALENTINO A TUTTI...
 
a chi è innamorato, a chi non lo è di un essere umano, ma lo è di un animale, della natura, di qualsiasi cosa  ^____^  L' Amore è Amore...
 
 
Vi lascio delle etichette che ho preparato come cake toppers per il dolce che farò stasera, vanno bene anche per i cupcakes, muffins e tutto ciò che la vostra fantasia vi suggerirà...
 
Inoltre, troverete anche delle striscie con cui potrete creare un bordo ai vostri dolcetti o alla vostra torta...
 
Spero questa idea vi sia utile...
 
Clicca per allargare l'immagine / Click to enlarge
 
 
Clicca per allargare l'immagine / Click to enlarge
 
 
 
Un saluto... A presto!
 
 

mercoledì 13 febbraio 2013

FLOWER ARRANGEMENTS... PIU' TRE PER SAN VALENTINO

Adoro i centrotavola con i fiori, diciamo che adorando i fiori in generale, amo creare composizioni di ogni tipo... mi piace portare la natura in casa...
così, condivido con voi qualche trucchetto per delle composizioni d'effetto...
 







 
...Ed altre tre idee per San Valentino...
 




A presto...
 

 


martedì 12 febbraio 2013

DUE RICETTINE... CON AMORE!

San Valentino si avvicina sempre più... io sto programmando una cenetta super romantica e intanto vi lascio due ricettine che faranno "sciogliere" il vostro partner...  ;D
 
Cosa se non un dolcetto?...
 
 
VALENTINE HEART POPS
 
 


 
 
Per i centri:

1 tazza di sciroppo di fragola
2 tazze di zucchero
1/8 cucchiaino di menta piperita, cannella, o altro olio aromatizzato

Per i biscotti

2 tazze di farina setacciata
1 cucchiaino di estratto di vaniglia puro
1 uovo grande
32 bastoni da lecca-lecca (6 centimetri di lunghezza)
1/4 cucchiaino di sale
8 cucchiai  burro non salato
1 tazza di zucchero
1  cucchiaio di lievito per dolci



Preparazione

1. In una grande ciotola, setacciare insieme la farina, il sale, e il lievito. Mettere da parte.
2. Nel miscelatore elettrico, mettere la panna insieme il burro e lo zucchero a media velocità per  circa 5 minuti. Sbattere l'uovo e la vaniglia e incorporare.
3. Aggiungere poco a poco la farina fino a quando il tutto non è ben amalgamato. Avvolgere la pasta nella pellicola trasparente e mettere in frigo per 1 ora.
4. Scaldare il forno a 180 gradi. Su foglio di carta da forno  stendete la pasta a ½ cm  di spessore. Tagliare 2 dischi e ritagliare i cuori all’interno di uno di essi. Continuare fino ad esaurimento dell’impasto.  Accoppiare i biscotti con al centro il bastone da lecca-lecca Cuocere per circa 15 minuti, i biscotti non devono essere troppo dorati. Far raffreddare da 15 a 30 minuti.
5. Nel frattempo preparare 1/2 tazza di sciroppo di fragola, 1 tazza di zucchero, e 1/2 tazza di acqua in una casseruola. Mescolare a fuoco medio, fino a quando lo zucchero si è sciolto. Alzare la fiamma a medio-alta, far bollire fino a quando la miscela raggiunge i 300 gradi su un termometro di caramella, da 25 a 35 minuti (se non avete il termometro, fate bollire per almeno 7-8 minuti).
6. Togliere dal fuoco e mantecare con olio aromatizzato. Velocemente versare il composto in una ciotola resistente al calore. Versare in ogni cuore vuoto. Fare la miscela caramella di nuovo come al punto 5 con gli altri ingredienti e 1/2 tazza di acqua. Riempire i cookie rimanenti. Lasciare raffreddare perché il composto si indurisca, da 10 a 20 minuti.




...ed ecco la seconda ricettina...
 
CUORI DI CREMA FONDENTE
 



Ingredienti

Olio di semi per la padella e le lame per tagliare
1 1/4 tazze di latte
1 tazza e 1/2  di zucchero
8 cucchiai di burro non salato, tagliato in piccoli pezzi


Preparazione


1. Oliare leggermente una padella di almeno 30 cm di diametro. Mettere il latte  in una casseruola e unire lo zucchero, poi aggiungere il burro. A fuoco medio, mescolare continuamente, fino a quando lo zucchero si scioglie e il burro si scioglie. Alzare la fiamma a medio-alto, portare a bollore, e coprire con il coperchio. Lasciate bollire per 2 minuti, e scoprire. Non mescolare, inserire un termometro  sul lato della padella, e lasciate bollire, a fuoco medio-basso , fino a raggiungere 240 gradi, da 15 a 25 minuti. Nel frattempo, preparare un bagno di acqua ghiacciata.
2. Rimuovere immediatamente la casseruola dal fuoco, e immergere la base in una teglia con acqua ghiacciata per 5 secondi. Lasciate che il fondente  con il termometro inserito e senza agitare arrivi a 122 gradi e la miscela è tiepida, circa 40 minuti. Se si utilizza colorante alimentare, aggiungere 1 goccia a questo punto. Mescolare il fondente con un cucchiaio di legno fino a che non cambia da lucido a opaco e denso e cremoso, da 2 a 5 minuti. Rapidamente versare nella teglia preparata. Usare un pezzo di pellicola trasparente per lisciare la crema fondente  nella teglia, creando una superficie piana. Lasciate raffreddare completamente, 2 o 3 ore, e tagliate con le formine a forma di cuore (Oliare le lame con l’olio dentro e fuori prima di utilizzare.)

 
A presto...